Prestiti e Mutui a Tassi Agevolati

Prestiti

I prestiti possono essere suddivisi in diverse categorie, tra queste, la distinzione fondamentale avviene rispetto al loro scopo: differenziando tra prestiti finalizzati e prestiti non finalizzati. La distinzione tra prestiti finalizzati e non, incide sia sull’erogazione del prestito che sulla sua modalità di rimborso. Per maggiori info rimandiamo alla pagina dedicata ai prestiti e a quelle di preventivo prestito e calcolo rata prestito.

Prestiti Personali

Per poter erogare i prestiti personali col minor tasso d’interesse e far valere le formule del Credito in Convenzione, la maggior parte delle richieste di prestito che ci giungono viene evasa tramite la cessione del quinto dello stipendio. Questa scelta ci permette, tra l’altro, tempi più celeri, dovuti soprattutto al fatto che in questa maniera non sono necessarie ne garanzie personali, ne di terzi. Per maggiori info si rimanda alla pagina “prestiti personali”.

Mutui

Il re dei mutui è sicuramente sua “maestà il mutuo prima casa”. Questa forma di mutuo viene concessa dietro l’accensione di un’ipoteca sull’immobile oggetto dell’acquisto. Nella generalità dei casi, i mutui prima casa vengono erogati da banche, casse di risparmio, istituto di credito, etc. La distinzione più frequente è quella tra mutui a tasso fisso ed a tasso variabile, con una serie di formule intermedie, sempre più diffuse, per le quali si rimanda alla pagina “mutui”.

 

Consolidamento Debiti

Per somme importanti, la forma tecnica più ricorrente per le operazioni di consolidamento debiti è quella del “mutuo per consolidamento”, mentre per importi che non superano i 70 mila euro è la cessione del quinto dello stipendio, accompagnata o no dal prestito con delega. Dopo aver definito un piano di rientro alla portata del risparmiatore (per valore e cadenza delle singole rate) e sottoscritto il contratto di finanziamento, la banca o finanziaria può estinguere i debiti del contraente.

Finanziamenti e Cessione del Quinto in Convenzione

Finanziamenti

I finanziamenti diretti, altrimenti noti come debiti di finanziamento, sono capitali che provengono da fonti esterne. I finanziamenti personali assumono in genere la forma del prestito finalizzato, il più delle volte, all’acquisto di un bene il cui produttore o venditore ha preventivamente convenuto un accordo con una banca o con una finanziaria, la quale eroga il prestito secondo due condizioni fondamentali: il risparmiatore deve avere una busta paga e non deve essere segnalato come cattivo pagatore. Per maggiori info si rimanda alla pagina “finanziamenti”.

Finanziamenti Imprese

I finanziamenti alle imprese, o prestiti per imprese (“prestiti corporate” quando si tratta di una grande impresa ed il valore del prestito è significativo), sono generalmente trattati delle banche d’affari o banche d’investimento e da società finanziarie. Le tipologie più diffuse di finanziamenti alle imprese sono: mutui di medio-lungo termine (min. 5, max. 30 anni), factoring, fidi bancari, trade financing (per attività di import/export), finanziamenti immobiliari, etc. Per maggiori info si invita a richiedere un preventivo personalizzato.

Cessione del Quinto

La cessione del quinto dello stipendio è ormai da tempo la più diffusa tipologia di credito al consumo, per importi compresi tra i 20 mila ed i 35 mila euro. Fra le forme di credito, la cessione del quinto è quella che gode della disciplina legislativa più dettagliata, a garanzia del risparmiatore, il quale per sua massima tutela è coperto da un’assicurazione rischio vita ed una rischio impiego, entrambe obbligatorie per legge ed il cui costo viene fatto rientrate nel conteggio del T.A.E.G. “Tasso Annuo Effettivo Globale”.

Cessione del Quinto INPS

 

Beneficiano della Convenzione Inps per la cessione del quinto i pensionati di tutti gli enti all’INPS, es:

  • ex-INPDAP
  • IPOST
  • ENPALS
  • EPPI
  • INPDAI
  • CNPR
  • ENPAM
  • ENASARCO